Assidante

Les Echelles non dimentica l’eroe di Incisa

Le celebrazioni per il 185° anniversario della morte del Carabiniere Giovanni Battista Scapaccino

_PIS4826LES ECHELLES (Francia) – Martedì è stato celebrato il 185° anniversario dell’eroico atto del Carabiniere Giovanni Battista Scapaccino, ucciso il 3 febbraio 1834 per non aver rinnegato i valori ai quali aveva giurato fedeltà. Scapaccino, nativo di Incisa Belbo e diventata Incisa Scapaccino in suo onore, è stata la prima Medaglia d’oro al valor militare d’Italia. La cerimonia, promossa dall’Arma dei Carabinieri e dalla Gendarmeria Nazionale Francese, è stata un’occasione per sottolineare l’elevato livello di cooperazione internazionale tra le due forze di polizia.
_PIS4687L’importanza della cerimonia è stata sottolineata dalla presenza del Vice Comandante Generale dell’Arma Gen.C.A. Riccardo Amato e del Gen.C.A. Philippe Guimbert della Gendarmeria Francese oltre che del Console generale italiano a Lione. L’occasione è stata propizia per rinsaldare anche l’amicizia tra Les Echelles e Incisa Scapaccino, i cui sindaci erano presenti. Alla scopertura della targa che ha suggellato il momento ha presenziato anche il nipote di Scapaccino, il maestro Marcello Rota. Alle 10.30 del 16 febbraio a Incisa Scapaccino sarà celebrato il 217° anniversario della nascita dell’eroe.

Caricamento...