Ripartiamo anche dallo sport

L’assessore Bovino: «Cerco soluzioni per lo svolgimento di ogni disciplina»

Riceviamo e pubblichiamo una nota dell’assessore allo Sport del Comune di Asti Mario Bovino

Il 4 maggio si avvicina, ma sono ancora troppe le incertezze che si leggono nel nuovo Dpcm sottoscritto dal presidente Conte.

È ora di avere e soprattutto per noi amministratori poter dare certezze e non regalare promesse; come Assessore allo Sport avrei voluto in questa prima fase essere più che mai vicino alle nostre società sportive astigiane, che come tante altre realtà hanno sofferto il peso della pandemia legata al Covid -19.

Riaprire i parchi poteva essere un primo passo avanti nel poter riprendere anche se in modo diverso, l’attività motoria ma leggere che negli stessi non si possa svolgere attività ludica, mi fa pensare che il progetto che avrei voluto proporre ovvero di permettere alle società di riprendere gli allenamenti all’aperto e ricominciare ad allacciare i rapporti con i rispettivi atleti, si discosta da quanto prevede l’ennesimo decreto.

Affinché si possa trovare anche solo uno spiraglio parziale, lavorerò per trovare soluzioni che siano di ripresa ed è per questo che chiedo anche il contributo delle società sportive che convocherò a breve anche singolarmente, affinché insieme si possano trovare delle valide soluzioni per lo svolgimento di ogni disciplina sportiva.

Il mio obiettivo e di tutta l’Amministrazione e quello di non dimenticare neppure una società sportiva ed è per questo che si valuterà, nonostante il venir meno di numerose entrate, se per i primi mesi della prossima stagione sportiva sarà possibile concedere l’utilizzo degli impianti sportivi / palestre scolastiche a gestione diretta con tariffe agevolate.
Sono tutte proposte che stiamo valutando affinché la nostra Città possa ricominciare a correre il più presto possibile.
Mario Bovino

Caricamento...